9 maggio 2017

2° corso progettisti piping

Il primo corso progettisti piping istituito da HTE si è tenuto nel 2015 ed ha coinvolto 10 allievi. Il successo dell’iniziativa è testimoniato dalla piena occupazione dei partecipanti a pochi mesi dalla fine dello stesso. A breve daremo avvio al secondo corso, per un numero massimo di 8 partecipanti. Il corso avrà la durata di 360 ore full-time, per un impegno quindi di circa 2 mesi. I requisiti suggeriti per partecipare sono: grado istruzione scuola media superiore, preferibilmente perito tecnico voto di diploma almeno 80/100 residenza nella provincia di Taranto o Brindisi età non superiore a 27 anni Al termine del corso almeno il 50% dei partecipanti potrà proseguire con il corso avanzato tramite contratto di tirocinio per poi essere inserito nell’organico HTE. Nel seguito la descrizione del corso. Lo scopo del corso è quello di fornire le conoscenze di base per poter svolgere l’attività di progettista piping, ovvero quella figura tecnica specialistica che in un impianto di processo (chimico, petrolifero, farmaceutico, generazione energia elettrica, etc..) si occupa della progettazione dei sistemi meccanici di connessione di tutte le apparecchiature. Il corso si svolge in modo teorico pratico, quindi vengono fornite le informazioni teoriche necessarie alla comprensione delle attività di progettazione che verranno immediatamente esemplificate in modo pratico basandosi su dati di progetti reali. Lo studente avrà quindi la possibilità di cimentarsi continuamente con le reali attività svolte in una azienda che opera in tale settore, alternando nell’arco della stessa giornata l’aula scolastica con lo stage in azienda. La docenza è assicurata da docenti con un enorme bagaglio di esperienze nel settore, avendo ricoperto ruoli di primo livello in primarie aziende di ingegneria e costruzione. Le sessioni pratiche prevedono anche l’addestramento all’uso dei più importanti software di progettazione tridimensionale richiesti ed utilizzati dai grossi committenti (Saipem, Eni, Technip, Techint, Enel, etc..), software che non si ha l’occasione di utilizzare neanche in ambito universitario visto l’elevato costo di noleggio delle relative licenze ed i costi d’investimento per la relativa gestione. Al termine del corso verrà redatto un preciso profilo attitudinale del candidato e verrà rilasciato il relativo attestato di frequenza e superamento dell’esame finale. Il materiale didattico (dispense) è incluso nella organizzazione del corso.
31 ottobre 2014